Un nuovo capitolo

Dopo un periodo invernale tutt’altro che felice,ho raccolto le idee,e pianificato il mio 2017.
Come vi dicevo nel precedente racconto,ho perso un po’ di entusiasmo nella corsa,ma sopratutto di divertimento, quando questo viene meno è sempre meglio fermarsi a riflettere.
Non ho più la testa per mettermi di nuovo in tabella, a preparare qualche mezza maratona, sfondarmi di allenamenti alla ricerca del risultato, del personale o chissachè.
Non è una questione di pigrizia o limite fisico (credo che abbiate avuto il tempo di conoscermi un pò tramite questi miei racconti), sono semplicemente stanco di non divertirmi più come una volta. Tutto era diventato un lavoro,non mi godevo più la corsa,gli occhi erano fissi sull’orologio, sul passo da mantenere,o sulla FC da controllare.BASTA!

Non ho perso la voglia di correre, ma semplicemente è mutata, voglio correre divertendomi, sentirmi di nuovo libero di avere le mie giornate, di correre dove voglio, come voglio, cambiare percorso, scenari e chi lo sa…obbiettivi.
Ho deciso di intraprendere una nuova avventura,il mio 2017 sarà dedicato esclusivamente al Trail running.
Libero, divertente, autogestito (senza preparatore),senza particolari allenamenti e tabelle,sempre e solo con l’obbiettivo di divertirmi, con la voglia di provare qualcosa di nuovo e sopratutto questa disciplina,visto anche la regione in cui abito (Trentino) e la zona del Garda Trentino perfetta per tale sport.
Sono già un paio di mesi che sondo il terreno qui ad Arco,correndo attraverso sentieri conosciuti ma che non ho mai avuto il tempo di provare e scoprire.
Sta cambiando tutto. Il modo di approcciarmi a me stesso (non ho più la fissa del Garmin),correre in salita e discesa richiede tecniche diverse, i sentieri con terreni diversi, la libertà e l’adrenalina che si prova a correre in ambiente montano fuori da tutto è impagabile.
Lo scenario poi è sempre molto vario, ed in montagna ogni istante può essere diverso.Si spazia dal bosco alla montagna più aperta, dalle colline ai campi di verdi prati.
Ecco perché voglio che questa sia una nuova avventura personale,focalizzata sul piacere e sul divertimento.
Quel pizzico di sana follia però non è scomparsa,come quel giugno di 6 anni fa quando iniziai a correre lanciandomi in una mezza maratona dopo pochi mesi,così sarà anche nel Trail.
Mi sono iscritto alla Ledro Trail experience di Riva del Garda ,a Maggio.
30 km e 1000 m. di dislivello positivo.
Nessun obbiettivo di tempo ovviamente,solo la voglia di partecipare a qualcosa di nuovo,di correre su un percorso fantastico e in un ambiente meraviglioso come quello del Garda Trentino.
Ci sarà da prepararsi adeguatamente però, abituarsi a correre in salita e in discesa, al contesto della montagna, al tipo di sforzo e di terreno. Ci vorrà tempo ma sono fiducioso che questi mesi porteranno grandi gioie e soddisfazioni.
Sarà l’inizio di un nuovo capitolo, si torna a correre per il puro piacere di farlo, e di godere ci ciò che ci circonda.
Annunci

One thought on “Un nuovo capitolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...