Trento HM, pochi giorni ancora.

565 km.

565 km corsi da Luglio per arrivare a questo punto della stagione.

Domenica si corre la Trento half marathon.

Dopo la bellissima esperienza della maratona di Aprile, mi sono voluto dedicare alla velocità. Volevo ritrovare il brivido di fare di nuovo il PB sui 21 km (datato Marzo 2015 alla Londra HM), e cosi a testa bassa mi sono messo a lavorare per questo.

Mesi molto duri,sopratutto con il caldo di quest’estate, letteralmente opprimente. Ho dovuto imparare a correre la mattina all’alba, soffrire più del solito, sudare come non ho mai fatto.Tutto per arrivare ad oggi.

Devo come sempre ringraziare il mio coach Max, ormai punto fermo della mia crescita personale sportiva, grazie a lui ho imparato ad allenarmi ancora più duramente di come ho fatto fino a pochi mesi fa.

Ho scoperto molto di me stesso,potenziale inespresso e limiti ancora da superare,metodi di allenamento diversi e allenamenti che sulla carta facevano paura ma che sono stato in grado di fare. Ho rispolverato le ripetute “a tutta” fino a sputare i polmoni, le ripetute in salita che mi hanno letteralmente appannato la vista in qualche momento, e le nuovissime “ripetute miste”, vero toccasana se si vuole incontrare la Madonna in persona.

Ho scoperto che tutto questo è servito per fare il mio personale sui 10 km (anche se virtuale essendo 9,36 km la Ledro running), e che servirà domenica durante la Trento half marathon.

Come sempre sarà una gara molto dura. Mi sono preparato molto bene e mi sento pronto, ma questa volta sarà al limite.

L’obbiettivo è provare a tenere un passo di 4:00 min/km, e vedere dove arrivo,vorrebbe dire concluderla con un grandissimo 1:24:24, ma più ottimisticamente mi accontenterei di un 1:25.

Non sarà per niente facile, il test RG di ieri ha dato sensazioni contrastanti. La gamba per tenere il passo oltre i 3:55 ci sarebbe anche, ma non abbastanza per tutti i 21 Km, ecco perché dovrò essere particolarmente cauto e preciso, senza strafare come mio solito.

Vorrei una gara più precisa, strategica e pensata. 4:00 min/km  il mio passo preciso, ogni km dovrà tenere questa media,non voglio andare oltre accumulando secondi come faccio solitamente.

Sono fiducioso, ma questa volta più cauto del solito.

La gara si presenta bellissima.

Siamo a Trento, quest’anno Mamma provincia a stanziato i soldoni, trasformando la Trento half marathon in TRENTO RUNNING FESTIVAL. 2 giorni intensi di sport per bambini, eventi, la gara “Giro al Sas” del Sabato con atleti di spessore internazionale, e la domenica con la Trento half marathon e la Family run. Saranno previsti anche punti di intrattenimento, con gruppi musicali e band durante la gara.Insomma ce n’è per tutti.

Il percorso è pianeggiante e cittadino, due giri da 10 km all’interno della città di Trento permetteranno di ridurre i disagi cittadini ma avendo una perfetta organizzazione dei ristori, toccando i maggiori punti turistici e attrattivi della città. Come dicevo quest’anno si sono fatte le cose in grande, il percorso è stato omologato IAAF, il che lo inserisce sicuramente nei circuiti nazionali di prestigio, e sono sicuro che fra pochi anni questa gara sarà tra le più famose della regione.

Non rimane che riposare questa settimana, i soliti massaggi toglieranno le fatiche di queste settimane intense, la testa è carica e sgombra da pensieri.

Non rimane che correre questa gara.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...