Ho corso all’alba

Con questi ultimi 18K di oggi, concludo la tabella “Start”.

Non credevo di riuscire ad allenarmi con il caldo delle ultime 2 settimane (ci sono stati picchi di 37°C anche qui), ma grazie ad un cambio di orario sono riuscito a fare lavori anche intensi e importanti, e credetemi, fare le ripetute alle 6 di mattina non è proprio la cosa più easy di questo mondo.

Una buona condizione generale, ancora condizionata dal caldo e dall’afa (27° C alle 5:30 di mattina non sono poca cosa…), ma per il resto la gamba c’è, si riesce a stare su ritmi importanti e fare ripetute veloci.

Sono fiducioso che quando le temperature diverranno più umane, il fatto di essere riuscito ad allenarmi con 27 gradi avrà aiutato, e il cuore ne avrà giovato.

Martedì si parte per le ferie, si rientra il 5 Agosto, al rientro pochi giorni di allenamenti blandi e poi si inizia con la Tabella “fast”. Il primo obbiettivo rimane la Ledro running, il 13 Settembre, conto di arrivare un buona condizione per provare a tirare quei 10 km e tentare il PB.

La tabella “Fast” cercherà di darmi quella potenza e resistenza che mi serve, con le ripetute in salita lavorerò per la forza, i progressivi del mercoledì mi daranno la resistenza che mi serve, il lento del venerdì la base aerobica e la domenica con le ripetute medie mi daranno la velocità…Almeno questo è la teoria.

Correre alle 5:30 non è stato proprio semplice, ma è stato d’obbligo per scappare dalla calura di queste settimane. inizialmente è stata dura la sveglia, gli allenamenti delle prime settimane per fortuna non sono stati duri,ma si facevano sentire a metà mattina.Ho avuto il tempo di adattare il corpo a questo cambio, e con il passare dei giorni tutto è diventato più digeribile. Il corpo piano piano si è abituato, non è stato così difficile svegliarsi così presto, e anche le sensazioni dopo l’allenamento sono migliorate con il passare dei giorni.

Si scoprono cosi tante cose la mattina presto.

La città non è proprio così vuota a quell’ora. Sono molti i commercianti che fanno pulizie, i netturbini che puliscono le strade, ciclisti che si allenano e anziani che portano in giro il cane.

L’alba e i primi raggi del sole, i profumi della campagna di prima mattina, i contadini che sono già al lavoro, il vento del lago delle 6 e il profumo dei croissant del bar sotto casa, il buongiorno del proprietario della gelateria che come me si sveglia presto per preparare il gelato della mattina, gli occhi assonnati della proprietaria del bar sotto casa che si accinge ad aprire il bar alle 7, le anziane che alle 6:30 si ritrovano sulla panchina sotto casa a chiacchierare di cucina e pranzi improponibili.

Piccole cose che dovevo ancora scoprire. Alla fine la corsa è anche questa, un continuo scoprire nuove cose.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...