Il terzo giorno

Il giorno dopo la tua prima corsa un buon runner riposa,bisogna avere le forze fresche per IL TERZO GIORNO.

Il terzo giorno giorno esci tutto esaltato, niente ti può fermare.

Accenni uno stretching sulla panchina del parchetto affianco a casa,importantissimo per noi runner alle prime armi.

Mi ricorderò per sempre il mio terzo giorno,ero invincibile,altezzoso come pochi,il mio pantalone giallo era potente, mi sentivo come in quella scena di Armageddon quando i nostri eroi in fila si avvicinano allo Shuttle e in sottofondo c’è una musica che ti carica a mille.

Ecco, io ero così, ma con un pantalone giallo, tshirt bianca, panza da salumi Trentini,scarpa ginnastica bianca e blu modello Casa di cura Regina.

20 minuti non bastano,tiro fino a 30 minuti, allungo il passo e accelero.

Il sole é ancora alto,i raggi scaldano il mio corpo già caldo dalla fatica.

Niente mi può fermare.

Così pensavo.

Lezione N. 3 : se pensi di essere un già un runner, sei ancora lontano dall’esserlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...